Billy Sharp, è Premier con lo Sheffield, ma quel gol per suo figlio

Il calcio è anche uno sport da gentiluomini. Ce lo ha insegnato Billy Sharp. Sconosciuto ai più, il giocatore dello Sheffield United, ha 33 anni ed è papà di due bambini e il sogno di una vita finalmente si realizza: la promozione nella massima serie inglese a suon di gol (23) e buone prestazioni, uno dei club più antichi del mondo, la squadra dove è cresciuto, tornato e per cui ha sempre fatto il tifo.

Ma raccontiamo la sua storia, era il 2011, giocava nel Doncaster Rovers (ai tempi seconda divisione inglese) partita contro il Middlesbrough ad appena tre giorni dalla morte del figlio Luey Jacob, venuto a mancare poche ore dopo la nascita.

Grande l’abbraccio di squadra e supporters nei suoi confronti – l’attaccante ha indossato per l’occasione la fascia da capitano ed entrambe le tifoserie hanno accolto il suo ingresso in campo con un lungo applauso -, voleva poter dedicare il suo ultimo saluto a suo figlio come sa fare meglio, segnando.
E il gol no, non poteva non arrivare, così come il momento di commozione quando, dopo la rete messa a segno, Sharp ha mostrato la maglietta con su scritto: «Questo è per te figliolo».

Ora, otto anni dopo, il cerchio forse si è chiuso definitivamente.

Billy Sharp è riuscito a coronare il suo sogno: poter giocare nella massima serie inglese con il club che ama. Ci piace immaginare che anche il piccolo Jacob starà festeggiando con addosso la maglia numero 10 dello Sheffiled United, orgoglioso del suo super papà. Onore a te Billy Sharp.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *