Ronaldo 600 gol con squadre di club: è record

Cristiano Ronaldo ha festeggiato un traguardo importante, i 600 gol in carriera con le maglie di club!

Dopo Messi, finalmente anche Ronaldo fa 600 gol. Non stiamo qui a discutere chi è il migliore dei due, perchè su questo non si discute, entrambi sono formidabili. Ma vogliamo solo raccontarvi il perchè Ronaldo è arrivato a tanto.

Sicuramente ha il dono che hanno ricevuto gli altri grandi della storia.
Ma avere quel dono non ti dà nessun merito.
Lavorare al massimo per sviluppare quel dono ti rende meritevole e fa la differenza.
La differenza tra un buon giocatore e uno che in 801 partite segna 600 gol nei migliori campionati del mondo.
600 gol.
Una macchina da gol, una leggenda che continua…

 

Di seguito un aneddoto raccontato da Patrice Evra, ai tempi dello United, dove spicca la sua tenacia e testardaggine che lo porta a lavorare duramente per raggiungere tutti gli obiettivi che si prefissa:

“Voglio dare un consiglio a chiunque riceva un invito a cena da parte di Cristiano Ronaldo: non ci andate per nessun motivo, non lo fate. Una volta andai a mangiare da lui dopo l’allenamento, ero stanchissimo. Mi siedo al tavolo e c’erano solo insalata e pollo. Solo acqua, niente bibite. Iniziamo a mangiare e credevo che dopo avrebbe portato altro, ma niente… Cristiano finisce in pochissimo tempo di mangiare, si alza e comincia a giocare con un pallone. Mi dice di alzarmi e di fare qualche scambio al volo, gli chiedo se posso almeno finire di mangiare. Poi lo accontento e dopo pochi minuti mi dice di andare in piscina. A quel punto mi fa: ‘Ma siamo venuti qui per mangiare o perché domani abbiamo una partita?’. Ecco perché non consiglierei a nessuno di andare a cena da Cristiano: è una macchina che non vuole mai smettere di allenarsi. Una volta perse a ping pong contro Rio Ferdinand. Noi abbiamo iniziato ad esultare ma abbiamo notato che Cristiano era molto infastidito dalla cosa. Così mandò immediatamente il cugino a comprare un tavolo da ping pong. Si allenò per due settimane ininterrottamente, poi sfidò nuovamente Rio Ferdinand e vinse davanti a tutti. Questo è Cristiano Ronaldo e non mi sorprendo della sua voglia di continuare a vincere altri Palloni d’Oro e di conquistare il Mondiale”.
(Giugno 2018, Patrice Evra racconta Cristiano Ronaldo a ITV Sport, traduzione di Sky Sport)

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *